Codice anagrafe nazionale ricerche: 58240
Denominazione: Istituto di Ricerche Economiche e Sociali dell'Emilia-Romagna

CF: 92032080373
Codice iscrizione provvisorio anagrafe: 58240

Data codice iscrizione anagrafe: 11/01/2007
Sede legale Via Marconi 69
Regione Emilia-Romagna
Provincia BO
CAP 40122
Comune Bologna

Fax: 051-294804
Natura giuridica: Altri Enti
Attività: ISTAT: 73200
Descrizione:
Attività Ricerca e sviluppo sperimentale nel campo delle scienze sociali e umanistiche

Area tematica: Politiche e relazioni industriali
Anno: 2017
Tipo di pubblicazione: Materiali Ires ER
Autori: Daniela Freddi; Markus Cappello
Indirizzo: Bologna Istituzione: Materiali Ires ER
Abstract:
Il settore lattiero caseario rappresenta un asse importante nel sistema economico italiano, sia per la qualità dei prodotti, sia per la capacità produttiva ed occupazionale. La ricerca presenta un quadro esaustivo della filiera del latte, dagli allevamenti alla trasformazione e vuole dare continuità ai lavori di indagine fatti in questi ultimi anni, cercando di individuare le criticità dalle quali partire per rilanciare il sistema latte nel suo complesso. Da qui la necessità di analizzare il contesto per poter avviare un percorso volto a ridare lustro e competitività al settore, in una fase in cui la diminuzione del consumo del latte, dovuto sia alla crisi economica sia ad un diverso comportamento alimentare, ha la necessità di rilanciare il “prodotto latte” quale portatore di valori nutrizionali alti. Diversi sono gli eventi di particolare rilevanza che scuotono il sistema: la fine del regime delle quote latte (1 aprile 2015), che ha rappresentato un momento di svolta radicale per la produzione del latte e dell’intero settore zootecnico; la Pac 2014-2020, che volge ad incrementare la libertà dei Paesi e dei mercati rispetto alle produzioni zootecniche, quindi la necessità di sistemi produttivi maggiormente competitivi; il taglio dei finanziamenti pubblici. Si evince la necessità di lavorare per un futuro competitivo attraverso la costruzione di forti joint venture fra le associazioni di allevatori e le aziende di lavorazione con l’attenzione rivolta alla qualità del lavoro, salubrità del prodotto, al benessere animale e alla riduzione dell’impatto ambientale.
Testo completo: Zootecnia_Italia.pdf