ERE17-18 small

 

Voltiamo pagina. Dopo sei anni di vita, mandiamo in stampa il primo numero doppio di ERE e siamo di fronte a un passaggio nella direzione dell'Ires e della stessa rivista. In questo editoriale dell'attuale direzione, vogliamo tracciare un breve bilancio riflessivo su questa nostra impresa. Nell'editoriale del numero precedente, distribuito agli oltre 700 delegati del congresso regionale della Cgil e recante una significativa intervista a Romano Prodi, veniva posto l'interrogativo sul futuro della rivista e su come poterla rendere ancor più interattiva con il nostro pubblico prevalentemente sindacale. Volevamo in questo modo rendere maggiormente protagonista il gruppo dirigente Cgil nella costruzione del programma editoriale. Alla fine del 2013 avevamo poi organizzato una riuscita iniziativa di incontro con la redazione e i collaboratori, che ha reso evidente come, attraverso questo strumento, si sia creata una sorta di comunità animata da docenti ed intellettuali delle nostre università, ricercatori dell’istituto, un numero significativo di studenti e aspiranti ricercatori, tecnici, attivisti in ambito sindacale, politico, sociale, culturale. Questo costituisce sicuramente un risultato apprezzabile ed apprezzato rispetto al lavoro svolto, utile per determinare nuovi percorsi.

Allegati:
FileDescrizioneOrdineDimensione del File
Scarica questo file (Indice ERE 18.pdf)ERE - IndiceDownloadN.17-18 / Gennaio 2015161 Kb